DIRITTO BANCARIO E FINANZIARIO

Fin dalla nascita le grandi banche agghindate di denominazioni nazionali non sono state che società di speculatori privati che si affiancavano ai governi e, grazie ai privilegi ottenuti, erano in grado di anticipar loro denaro. Quindi l’accumularsi del debito pubblico non ha misura più infallibile del progressivo salire delle azioni di queste banche, il cui pieno sviluppo risale alla fondazione della Banca d’Inghilterra (1694). La Banca d’Inghilterra cominciò col prestare il suo denaro al governo all’otto per cento; contemporaneamente era autorizzata dal parlamento a batter moneta con lo stesso capitale, tornando a prestarlo un’altra volta al pubblico in forma di banconote. Con queste banconote essa poteva scontare cambiali, concedere anticipi su merci e acquistare metalli nobili. Non ci volle molto tempo perchè questa moneta di credito fabbricata dalla Banca d’Inghilterra stessa diventasse la moneta nella quale la Banca faceva prestiti allo Stato e pagava per conto dello Stato gli interessi del debito pubblico. Non bastava però che la Banca desse con una mano per aver restituito di più con l’altra, ma, proprio mentre riceveva, rimaneva creditrice perpetua della nazione fino all’ultimo centesimo che aveva dato. A poco a poco essa divenne inevitabilmente il serbatoio dei tesori metallici del paese e il centro di gravitazione di tutto il credito commerciale. In Inghilterra, proprio mentre si smetteva di bruciare le streghe, si cominciò a impiccare i falsificatori di banconote. Gli scritti di quell’epoca, per esempio quelli del Bolingbroke, dimostrano che effetto facesse sui contemporanei l’improvviso emergere di quella genìa di bancocrati, finanzieri, rentiers, mediatori, agenti di cambio e lupi di Borsa.”Karl Marx, Il Capitale” 

Lo Studio legale assiste imprese nella gestione del contenzioso contro banche ed intermediari finanziari su: controversie in materia di contratti derivati (Swap, Future, Options,  Forward, Interest Rate Swap etc.) e rimborso da parte della banca di quanto addebitato al cliente anche con riferimento al recupero delle somme addebitate a titolo di interessi anatocistici, commissioni di massimo scoperto non autorizzate, tassi usura, etc.; l’assistenza viene prestata altresì nel contenzioso per responsabilità civile nell’ambito dei vari contratti bancari  ed in strumenti finanziari; si occupa altresì di tutela del cliente dall’illegittima iscrizione nel SIC (CAI – Centrale rischi, CRIF, EXPERIAN etc…) e lo assiste nelle relative  procedure di cancellazione; Lo Studio presta assistenza e consulenza legale in materia di ristrutturazione  e rinegoziazione del debito e gestione delle posizioni debitorie (affidamenti, mutui e finanziamenti corporate, piani di sovraindebitamento.

Sotto la guida dell’Avvocato Rocco Bianco la Struttura Legale, avvalendosi della esperienza dei professionisti specializzati nelle materie di riferimento, fornisce ai clienti consulenza specialistica nella strutturazione e attuazione di un’ampia gamma di operazioni bancarie e finanziarie con particolare riferimento alla ristrutturazione del debito e riorganizzazione di società in crisi, con riguardo a tutte le questioni relative alle convenzioni di ristrutturazione e agli accordi di standstill, ai piani di risanamento, agli accordi di ristrutturazione e ai concordati preventivi ora anche in continuità aziendale (c.d. “Decreto Sviluppo”); l’assistenza giudiziale e stragiudiziale è relativa ad ogni tipologia di dissesto finanziario e nelle procedure concorsuali, ordinarie (fallimento, amministrazione controllata ecc.) e speciali (legge Prodi, legge Marzano ecc.) secondo le modifiche della legge fallimentare introdotte con il d.lgs. 9 gennaio 2006, n. 5 e successive.  Lo Studio assiste altresì le aziende per la tutela dei diritti nei confronti delle procedure concorsuali (azioni di restituzione, revindica e revocatoria fallimentare), partecipazione al comitato dei creditori. Assistenza a curatori e commissari in relazione ai rispettivi incarichi ed all’esperimento delle azioni connesse.

Lo Studio Legale offre servizi altresì in materia di finanza immobiliare, anche mediante costituzione di fondi immobiliari, destinate ad investimenti in proprietà immobiliari e allo sviluppo, ristrutturazione e valorizzazione immobiliare, finanza di progetto, anche nel settore del partenariato pubblico-privato (PPP), in particolare nei settori dell’energia, delle infrastrutture e dei trasporti, relativamente a tutti gli aspetti e fasi delle operazioni di project financing, cartolarizzazione di diverse tipologie di asset class, quali mutui fondiari ed ipotecari residenziali e commerciali, crediti sanitari, canoni di leasing, crediti IVA e crediti commerciali, repackaging e ristrutturazione di operazioni di cartolarizzazione; strutturazione e implementazione di operazioni e/o prodotti finanziari, tra cui operazioni di syndicated loan, secured lending, Collateralized Debt Obligation (CDO), Collateralized Loan Obligation (CLO), Credit-Linked Note (CLN), contratti derivati di credito; leasing, factoring, forfaiting, vendor financing, credito all’esportazione, lettere di garanzia e di credito, moneta elettronica e servizi di pagamento; operazioni di private equity, costituzioni di società, operazioni di takeover e di leveraged buy-out, fusioni, acquisizioni, cessione di ramo di azienda, scissioni nazionali e internazionali riguardanti anche banche e intermediari finanziari.